L'Accademia della Salute
3 trucchi per salvaguardare la salute del massaggiatore
29 Apr 2018|Francesco Castellano
In questo articolo voglio svelarti alcuni trucchi che potrebbero salvaguardare la tua salute mentre massaggi ed evitare di sentire la stanchezza dopo una giornata piena di trattamenti. Io stesso ho imparato col tempo che non potevo massaggiare tanta gente senza stancarmi, finchè non ho scoperto, dopo anni passati a studiare  svariate tecniche, che potevo salvaguardare la mia salute e al tempo stesso dedicarmi a quella degli altri. Da anni durante i miei corsi insegno ai miei corsisti alcune tecniche che loro mettono in pratica senza difficoltà.
Oggi hai fissato degli appuntamenti con i tuoi clienti, incominci la tua giornata lavorativa e già al secondo trattamento pensi di non potercela fare. A stento arrivi a metà giornata con le spalle indolenzite, la schiena “a pezzi” e gambe pesanti come due macigni.
Ti sei mai chiesto se l’ultimo cliente della giornata esce dal tuo studio realmente soddisfatto? Ti sei mai chiesto se il tuo cliente avverte il tuo livello di stanchezza?
La verità è che il cliente per delicatezza non ti dirà nulla in quel momento, ma il prossimo appuntamento ti chiederà di fissarlo in un altro momento della giornata, o peggio ancora potresti perderlo per sempre.
I tuoi clienti hanno mai espresso un feedback positivo o negativo quando tu avvertivi stanchezza o non eri al massimo delle tue possibilità fisiche per sostenere un trattamento?  Pensaci!
Poni attenzione ai trattamenti che esegui e quali tecniche ti procurano più fastidio. Non è importante solo apprendere tecniche di massaggio efficaci per il cliente, è fondamentale imparare anche come muoversi per portare beneficio anche al massaggiatore. 
Ecco 3 trucchi che ti permetteranno di salvaguardare la tua salute mentre massaggi:
 
  1. Individuare il tuo baricentro e avvicinarlo il più possibile alla persona che stai trattando.
  2. Regolare il lettino all’altezza adeguata alla tua statura
  3. Compiere movimenti armoniosi con tutto il corpo in modo da non sovraccaricare le spalle e non stressare le gambe.

Vuoi diventare un vero massaggiatore?

Argomenti correlati....

Vuoi diventare un vero massaggiatore?

     1)Individuare il tuo baricentro e avvicinarlo il più possibile alla persona che stai trattando 
Servirebbero numerose lezioni di posturologia per spiegare cos’è il baricentro del corpo umano e alcuni test per individuare il proprio, ma non è quello che voglio raccontarti ora in questo articolo. Voglio solo dirti che con alcuni esercizi è possibile prendere coscienza del proprio corpo e raggiungere un equilibrio fisico che ti permetterà in pochi minuti di individuare il tuo baricentro. Una volta raggiunto questo obiettivo, e avvicinando il tuo baricentro alla persona da trattare, potrai assumere una postura tale da evitare qualsiasi movimento dannoso per la tua salute.
     2)Regolare il lettino all’altezza adeguata alla tua statura
Se sei un massaggiatore saprai che sul mercato ci sono varie tipologie di lettini, e sicuramente tu avrai fatto la tua scelta nel momento in cui hai preso la decisione di fare questo acquisto. Ma quando hai acquistato il tuo lettino, portatile o fisso, hai badato alla possibilità di poterlo regolare in base alla tua personale statura? Ebbene questo è un elemento fondamentale nella scelta del lettino. L’altezza del lettino da massaggio determina la buona riuscita del massaggio stesso e permette di assumere la giusta postura mentre si fa un trattamento.
Ti sembrerà banale, ma basterebbe solo avere un lettino regolato alla giusta altezza per non avere più problemi alle spalle.
     3)Compiere movimenti armoniosi con tutto il corpo in modo da non sovraccaricare le spalle e non stressare le gambe.
Nei vari corsi di tecniche di massaggio che ho frequentato nella mia vita, vedevo spesso operatori ed istruttori muoversi come se gambe, busto, spalle e braccia fossero parti completamente separate tra loro, con conseguenti dolori e stanchezza a livello soprattutto di spalle, delle braccia e della zona lombare. La forza del massaggio veniva concentrata soprattutto negli arti superiori, mettendo a dura prova la schiena. Con il tempo e l’esperienza acquisita, soprattutto frequentando corsi di Qi Gong e Tai Chi, mi sono reso conto che l’energia  arriva agli arti superiori se ben veicolata a partire dalle gambe, dal resto del corpo, come se fosse un’onda che ripetendosi armoniosamente rende fluido e forte il movimento. Applicando tale tecnica, dopo una giornata di trattamenti non avevo più la schiena “a pezzi” ma sentivo che potevo andare avanti ancora senza fermarmi! Questo è il trucco!!!! E non si può imparare dai libri.
Tutto ciò si può imparare in poco tempo, basterà eseguire dei semplici esercizi.
 
Se vuoi conoscere una nuova tecnica di massaggio basata sul  raggiungimento del benessere sia per il cliente che per l’operatore, se vuoi imparare ad applicare i trucchi che ti ho appena svelato in questo articolo, clicca sul bottone verde in fondo alla pagina e prenota il tuo posto. 
Ho preparato per te un corso introduttivo di Wellness & Sport Massage, dove ti mostrerò di persona come applicare tali tecniche.
Clicca qui per metterti in contatto con noi
 
Se ti è piaciuto questo articolo condividilo usando i pulsanti qui sotto!

Se vuoi comunicarci la tua impressione od il tuo giudizio, lascia un tuo commento.
Francesco Castellano

Questo è il momento migliore per farci tutte le domande che desideri. Un nostro referente risponderà a tutte le tue domande e ti guiderà passo passo alla scelta del corso più adatto alle tue esigenze. Cosa aspetti?

CHIAMACI SUBITO
O SCRIVICI SU WHATSAPP

​​Tel: 3389112044 - 3393717176

VIENI A TROVARCI

Via Bengasi 10

Bari - 70124

© 2018 by Health Academy

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black Icon LinkedIn